In questo articolo vedremo cosa contiene la sigaretta, che danni causa il fumo ai polmoni e se è possibile eliminare il catrame accumulato una volta che si smette di fumare.

Cosa contiene la sigaretta?

sostanze-contenute-nella-sigaretta

Alcune delle sostanze contenute nelle sigarette

La sigaretta contiene circa 4.000 sostanze tossiche. Le più nocive sono:

  • Il catrame irrita le vie respiratorie, ingiallisce i denti e contribuisce alla formazione dell’alito cattivo.
  • Il monossido di carbonio si lega all’emoglobina, riducendo la sua capacità di trasportare l’ossigeno.
  • La nicotina è la sostanza che, assunta per un pò di tempo, provoca dipendenza.

La nicotina arriva al cervello e stimola la liberazione di dopamina e adrenalina provocando uno stato di eccitazione e/o piacere.

Subito dopo aver finito di fumare il livello di nicotina inizia a scendere e il fumatore comincia ad avere le famose “crisi di astinenza” che lo portano ad accendere un’altra sigaretta per riprovare gli effetti indotti dalla nicotina.

Danni del fumo di sigaretta

Immagine

Spesso si sottovalutano o si tendono a minimizzare i danni del fumo di sigaretta. Dalle foto si evince a cosa vanno incontro i polmoni di un fumatore:

I polmoni di un non fumatore sono immacolati, mentre quelli del fumatore medio (meno di 10 sigarette al giorno) e del fumatore ostinato ( più di 10 sigarette al giorno) sono più o meno pregni di catrame che, depositandosi nei polmoni, continua ad accumularsi per tutta la vita del fumatore.

Si stima che, fumando per un anno la media di 20 sigarette al giorno, il fumatore abbia già creato grossi danni ai polmoni.

E’ stato accertato che la gravita di tali danni è strettamente legata a questi tre aspetti:

  1. Età di inizio.
  2. Numero di anni di fumo.
  3. Modo di fumare (inalazione più o meno profonda).

Il fumo da tabacco, oltre a annerire i nostri polmoni, è causa di cancro, malattie cardiovascolari e respiratorie ed ha un effetto negativo sul sistema riproduttivo.

Neanche chi pratica regolarmente sport è immune al fumo di sigaretta: in quest’articolo parliamo degli effetti del fumo sullo sportivo.

Eliminare il catrame dai polmoni è possibile?

Dopo anni di fumo è possibile eliminare il catrame accumulato nei nostri polmoni? A quanto pare si. Dopo avere smesso di fumare il nostro corpo inizia spontaneamente ad eliminare il catrame che si è accumulato nel tempo.

Ecco i principali adattamenti che avvengono quando si smette di fumare (alcuni sono addirittura immediati):

Come eliminare il catrame dai polmoni? Il processo di pulizia che mette in atto il nostro corpo non appena si smette di fumare è facilitato se si seguono questi semplici consigli:

  1. Fare attività fisica in modo continuativo.
  2. Alimentatevi in modo sano ed equilibrato.
  3. Assumere integratori a base di vitamina C ed E che hanno una grande funzione antiossidante (sotto prescrizione medica).

Smettere di fumare permette non solo di migliorare il proprio stile di vita ma anche di recuperare anni di buona salute 😉

 

 

Ciao, se ritieni utile questo articolo, ti chiediamo di fornirci il tuo apprezzamento cliccando "Mi piace" sulla nuova pagina facebook. Siamo da poco online ma facciamo del nostro meglio per offrire informazioni e servizi di qualità ai nostri lettori senza pubblicità. Con un piccolo gesto supporterai il nostro lavoro e noi te ne saremo grati. Grazie e buona lettura.

La redazione di Allenamento Completo.it